Martina Franca: C‘era una volta… Cenerentola!, che bella l’opera con i bambini

L’Italia si proclama a gran voce, spesso un po’ cialtronescamente, “Patria dell’Opera” ma, alla prova dei fatti l’Educazione Musicale è materia scolastica reietta tra le reiette, ridotta nella maggior parte dei casi all’orrida pratica del piffero di plastica, più utile come corpo contundente che non come strumento. La musica è la Cenerentola dei programmi scolastici, svilita quando non umiliata, ma in alcuni illuminati casi riesce ancora a dimostrare quale formidabile strumento di educazione sia, grazie ad insegnanti capaci e appassionati e al supporto di istituzioni culturali lungimiranti. È proprio la Cenerentola che un fantastico gruppo di bambini da sei ai dodici anni hanno messo in scen

Festival della Valle d’Itria: Rossini e dintorni

PIZZICHI D’AMORE Il morso della tarantola infondeva tra i nostri antenati quell’“infinita voglia di amare” (secondo le parole dello stesso Aliverta), era quel dionisiaco “pizzicu d’amore” che implicava la perdita delle buone maniere a vantaggio di un approccio più carnale e più diretto alle relazioni umane. La società attuale, escludendo la tarantola e costringendola a nascondersi sotto le pietre, ha allontanato da sé l’ancestrale fuoco dell’imprevedibilità, privandosi della gioia di vivere più autentica. Ma la tarantola ha ancora assi nella manica, può tornare a “scazzecare” le persone mettendo scompiglio nella loro vita, come succede nella trama del Barbiere, opportunamente attualizzata, i

Atrio dell'Ateneo Bruni: Figaro su, figaro giù…!

Un carnevale di note e contaminazioni per “Figaro su, Figaro giù…! Rossini e il Barbiere: tutta un’altra storia”, una libera rivisitazione del “Barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini e di Paisiello, andato in scena con successo al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca (replica il 3 agosto al Fossato del Castello di Otranto. Uno spettacolo volutamente pop pizzicato dalla tarantola, pur nel rispetto della musica dei due grandi compositori, che ha unito per la prima volta tre istituzioni culturali e musicali pugliesi: la Fondazione “La Notte della Taranta”, la Fondazione “Carnevale di Putignano” (il più antico d’Europa) e naturalmente il Festival della Valle d’Itria. Il tutto con l

SONG COMPANY CD REVIEW

First review of our new live album from Harriet Cunningham in The Sydney Morning Herald: IN ILLO TEMPORE ★★★★½ "A time. A place. Another world... It is intoxicating stuff: in the Cathedral's stone crypt voices ring on long after the singers have finished, lending layers of organic polyphony to the artifice of the composer. Music director Antony Pitts and his ensemble sculpt the moving air with superb finesse, and sound engineers Bob Scott and Ross A'Hern shepherd it into an immersive, uncannily clear surround sound... just put on your headphones, close your eyes, and imagine yourself tumbling through time and space."